1C12A54B-1B4F-4BE7-B41A-AD303D49CF6F

Cerchi d’Acqua

Oggi voglio dirvi qualcosa di più riguardo alla straordinaria cooperativa sociale di splendide donne che mi faranno l’onore di accettare i diritti dalla pubblicazione dei Quaderni BIM, la pubblicazione che raccoglie gli articoli più significativi che ho scritto su questo e su altri canali dal 2015 a oggi. Lo faccio con le loro parole.   […]

Oggi voglio dirvi qualcosa di più riguardo alla straordinaria cooperativa sociale di splendide donne che mi faranno l’onore di accettare i diritti dalla pubblicazione dei Quaderni BIM, la pubblicazione che raccoglie gli articoli più significativi che ho scritto su questo e su altri canali dal 2015 a oggi. Lo faccio con le loro parole.


 

3D81FAB8-D0E4-4A0C-8F4F-37C16DA193D4

Parlare di violenza alle donne – fisica, sessuale, psicologica, economica, stalking – significa affrontare un fenomeno molto complesso, tutt’ora sommerso e sottostimato. Secondo le stime globali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità 1 donna su 3 nel mondo ha subito una qualche forma di violenza nel corso della propria vita. Come rilevano da circa trent’anni i centri antiviolenza presenti sul territorio nazionale, si tratta di un fenomeno che interessa tutta la società civile, trasversalmente, donne e uomini di ogni età, di ogni ambiente sociale, con diversa scolarità e/o professionalità.

Cerchi d’Acqua è un centro antiviolenza nato nel 2000 a Milano. Si occupa di contrastare il fenomeno della violenza di genere: oltre a realizzare campagne e di azioni di sensibilizzazione e di informazione sul tema, con l’obiettivo di stimolare un cambiamento sociale e culturale, offre gratuitamente alle donne percorsi di uscita dalla violenza e di elaborazione del trauma subito. In quasi vent’anni di attività ha accolto circa 12.000 situazioni di violenza.

Il presupposto di Cerchi d’Acqua è che ogni donna abbia in sé la forza e le risorse per uscire dalla situazione di disagio che la violenza ha indotto, e che con l’aiuto di altre donne possa farlo. Le offre quindi accoglienza e spazi di elaborazione del trauma subito garantendole anonimato, riservatezza e non giudizio.

Si rivolge inoltre a familiari, amici, nuovi partner in modo che riescano ad affrontare il disagio indotto dalla violenza subita indirettamente e siano in grado di sostenere positivamente le donne.

Cerchi d’Acqua è socia fondatrice della rete nazionale Di.Re (Donne in rete contro la violenza), che riunisce oltre 80 centri distribuiti su tutto il territorio italiano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.