Masters of spinjitzu, i lego marvel e tanta, tanta delusione

Ne avevamo parlato e bene o male sapevo che non c’era da sperare facessero una Stark Tower, una bat-caverna con tutti i crismi o un Baxter Building. Bisogna anche considerare che, avendo praticamente solo castelli e pirati, gli unici lego che avrebbero potuto stare bene nella mia collezione sarebbero stati Namor e il dottor Destino, […]

Ne avevamo parlato e bene o male sapevo che non c’era da sperare facessero una Stark Tower, una bat-caverna con tutti i crismi o un Baxter Building. Bisogna anche considerare che, avendo praticamente solo castelli e pirati, gli unici lego che avrebbero potuto stare bene nella mia collezione sarebbero stati Namor e il dottor Destino, ma… Ok, vedo delle facce spaesate. Di che cazzo sto parlando? Sto parlando del fatto che qualche tempo fa la Lego aveva annunciato la prossima uscita di una linea Superheroes in collaborazione con Mamma Marvel e la Distinta Concorrenza, e c’era fermento (per non dire che la scimmia scorreva potente). Mi aspettavo una mezza delusione, come dìcevo, ma nulla mi aveva preparata a questo.
Non paghi di averci proponato, per questa stagione, la versione lego delle Polly Pocket, quelli della Lego decidono di puntare tutto sui veicoli e quindi, nell’ordine, per la DC:

  • 6585 – Catwoman catacycle city chase (la moto di Catwoman e un semaforo, con Catwoman in persona, Batman con jet-pack e qualche pipistrello decorativl di contorno);
  • 6860 – Batcave (un set grossino, ma con la bat-caverna strutturata simile al dojo dei ninja-go, o stile villaggio western come ama definirlo qualcuno, comprendente un tot di cosette sfiziose tra cui la monifig di Poison Ivy, che però somiglia un po’ troppo alla sirena cattiva del faro pirata);
  • 6862 – Superman vs Power Armor Lex (il set più tamarro sella storia, con Superman e Wonder Woman che fronteggiano Lex Luthor infilato dentro a un robottone);
  • 6863 – Batwing battle over Gotham City (la risposta di Bruce al caccia X-wing si scontra con l’elicottero di Joker);
  • 6864 – Batmobile and the Two-Face chase (la bat-mobile e un suv entrano in banca e il banchiere fa…).

20120429-200710.jpg

Per la Marvel, invece, ecco quali sono i set:

  • 6865 – Captain America’s avenging Cycle (Steve Rogers in motoretta contro dei tizi che… qualcuno mi sa dire chi cazzo sono?);
  • 6866 – Wolverine’s chopper showdown (Deadpool e Magneto attaccano Wolverine in elicottero e… sì, avete sentito bene: ho detto che ci sono le minifig di Deadpool, Wolverine e Magneto tutte nello stesso set);
  • 6867 – Loki’s cosmic cube escape (Loki se ne va in suv, anche se con quell’elmetto non può passare sotto ai ponti, e lo insegue la deliziosa minifig di Ironman, con il testone da armatura manga);
  • 6868 – Hulk’s Helicarrier breakout (il corrispettivo della bat-caverna: un set grossino con una porzione di elivelivolo S.H.I.E.L.D., con le minifig di Loki, Hulk, Thor e Occhio di Falco);
  • 6869 – Quinjet aerial battle (l’ennesimo scontro aereo, con la Vedova Nera alla guida del Jet, Loki su un cazzino volante e Iron Man + Thor).

20120429-202101.jpg

Come dicevo, non sono particolarmente esaltata. Sarà perché per natura alle automobiline ho sempre preferito le automobili, sarà che di aerei ultimamente ne ho avuto abbastanza, ma non credo che mi attiri nessuno di questi set. Anche se un pensierino su uno o due, principalmente per le minifig, potrei anche farmelo. La minifig di Loki, quella di Deadpool e quella di Iron Man, ad esempio, sono veramente sfiziose. Deludente invece Wolverine, che sembra quello giapponese di Snikt!, ma pazienza.
Prevedo una delusione simile anche per i set del Signore degli Anelli, riguardo ai quali erano uscite alcune indiscrezioni tempo fa. Al momento sul sito della Lego è possibile dare un’occhiata solo alle minifig, che – per l’amor di Illuvatar – sarebbero anche carine. Ma, come diceva Luke Skywalker, ho un cattivo presentimento.
Con cosa ci consoliamo, quindi? Con poco. I set a tema dinosauri, che vanno a sostituire quelli a tema egizio nello slot “avventura”, sono abbastanza tristi. Guardare per credere. A meno che non abbiate un mac: in quel caso potete solo credere.
Sono invece carini gli ultimi set sputati fuori nella fortunata serie dei ninja (o, più propriamente, dei ninjago): uno sfizioso miniset con la trappola dei serpenti, su cui ho prontamente messo le mani, il tempio del fuoco e una tamarrissima nave-dragone che so già a chi piacerà.

20120429-202847.jpg

Confidiamo poi nella serie Monster Fighters, di cui è disponibile sul sito una divertente preview, e che sembra promettere assai bene.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.