Neverwhere – il fumetto

Tempo di recupero arretrati, l’avrete capito. Del libro ho già parlato. La serie televisiva mi è stata vivamente sconsigliata. Mancava il fumetto, il cui primo numero risale al lontano giugno 2005, mancanza cui alla fine mi sono decisa a rimediare nonostante alcune perplessità iniziali. Fonte di principale perplessità, devo confessarlo anche se – tra questo […]

Tempo di recupero arretrati, l’avrete capito.
Del libro ho già parlato. La serie televisiva mi è stata vivamente sconsigliata. Mancava il fumetto, il cui primo numero risale al lontano giugno 2005, mancanza cui alla fine mi sono decisa a rimediare nonostante alcune perplessità iniziali.
Fonte di principale perplessità, devo confessarlo anche se – tra questo e Witchblade – penserete che sono mastofobica, era il look della protagonista, che mi ero sempre immaginata poco più che bambina e che qui è una stangona dalle grandi tette. In generale, va detto, non avevo torto: il lavoro di Glenn Fabry sul look dei personaggi è decisamente mediocre, con l’illustre eccezione del Marchese di Carabas e dell’angelo Islington. In particolare Hunter lascia parecchio a desiderare, oltre a Porta e all’inguardabile Anestesia, ed è un peccato perché proprio la cacciatrice godeva, nel romanzo, di un grande appeal estetico.
Anche il lavoro di Mike Carey alla storia, ahimé, è sulla stessa lunghezza d’onda del disegnatore e non aggiunge nulla al romanzo. Gli eventi si svolgono nello stesso ordine, con la stessa importanza, le stesse parole, la stessa sequenza. Non che volessi uno stravolgimento, intendiamoci, ma non amo molto le trasposizioni pure e credo che nel passaggio da un medium all’altro sia necessario un non facile lavoro di interpretazione. In questo caso, invece, il lavoro non è stato nemmeno tentato ed è la straordinaria potenza narrativa di Gaiman a fare tutto il lavoro.
Peccato, ma comunque piacerà a chi – come me – ha adorato il romanzo.

4 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.