Tin Tin

Era un po’ che volevo vedere questo film: il trailer prometteva la giusta dose di mistero, intrigo e situazioni improbabili, e qualche vaghissima reminescenza del fumetto mi suggeriva che il protagonista non fosse proprio completamente e totalmente cretino. Anche se per un ragazzino che gira il mondo con il suo cane il rischio è sempre […]

20120228-140732.jpg

Era un po’ che volevo vedere questo film: il trailer prometteva la giusta dose di mistero, intrigo e situazioni improbabili, e qualche vaghissima reminescenza del fumetto mi suggeriva che il protagonista non fosse proprio completamente e totalmente cretino. Anche se per un ragazzino che gira il mondo con il suo cane il rischio è sempre altissimo. I nomi di Steven Spielberg e Peter Jackson contribuivano a rendere assai conflittuail il sentimento: ci sarebbero stati buoni sentimenti uniti a pazze fughe tra frane di teschi umani? Niente di tutto questo. Tin Tin è un film divertente, esteticamente piacevole nonostante una tecnica digitale che non è esattamente “la mia tazza di tè” (come dicono gli anglosassoni) e che rispetto ai tempi di Polar Express sembra aver trovato la sua dimensione, ricco di tesori sepolti, voli in biplano, marinai ubriaconi, pirati, emirati esotici, cantanti italiane ed inseguimenti ricamboleschi che neanche Wallace & Gromit. Great snakes! Consigliatissimo.

2 Comments

  1. Davvero un bel film, sia come storia che come “tecnica”, mi ricordo proprio Polar Express e devo dire che la tecnologia ha fatto proprio passi da gigante. Certe volte i luoghi, i volti, i mezzi sembravano… davvero reali!

    Anch’io lo consiglio molto :D

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.